Preloader Close
  • +39 3287204229

avatar

Milano, 6 aprile 2018 – L’antica Cascina Casotello riapre domani le sue porte al pubblico dopo un’importante intervento di riqualifica. L’associazione socio-culturale Sunugal e la cooperativa Fate Artigiane presenteranno il piano di valorizzazione di questo luogo storico che verrà implementato nei prossimi 15 anni, come dal bando di gara del Comune di Milano, proprietario della Cascina.

Luogo storico risalente al 1700, la Cascina è oggi pronta a qualificarsi quale Centro internazionale di quartiere attraverso iniziative socio-culturali, in parte stabili e in parte temporanei, atte a stimolare una partecipazione attiva dei cittadini.  Biblioteca, ludoteca, sportello CAF, atelier, musica, cucina – numerose le proposte che saranno ospitate nella Cascina. L’ampio programma sarà presentato domani durante l’evento inaugurale. Parleranno Modou Gueye, presidente di Sunugal e Loretta Pini, presidente di Fate Artigiane del percorso fatto finora e, soprattutto, dei piani futuri per la buona riuscita della gestione della Cascina. In particolare verranno raccontate due iniziative, il Concorso Musicale Doremifasud e l’Open Call Cascina Attiva.

Vogliamo lanciare una Open Calldichiara Modou Gueye, presidente dell’Associazione Sunugalrivolta ad associazioni e artisti che vogliono proporre nuove attività in sinergia con i progetti della Cascina e diventare, quindi, protagonisti della trasformazione di questo luogo.

 Per riportare alla vita l’antica cascina, oltre all’aiuto di numerosi volontari e altre associazioni amiche, Sunugal e Fate Artigiane si sono avvalse del sostegno economico di Fondazione Cariplo e dell’Otto per mille della Chiesa Valdese attraverso i progetti Cascina Attiva e, rispettivamente, Saperi e Sapori dal Mondo.

Inoltre, hanno confermato la loro presenza l’Assessore all’Urbanistica, Pierfrancesco Maran, l’Assessore delle Politiche sociali, Salute e Diritti, Pierfrancesco Majorino, l’Assessore a Politiche del lavoro, Attività produttive e Commercio, Cristina Tajani, l’Assessore alla Cultura, Filippo Del Corno, il Presidente del Municipio zona 4, Paolo Guido Bassi e Fondazione Cariplo.

A seguire, come da programma, si festeggerà con suoni e sapori dal mondo.

  • 19:00 Cascina Attiva Street Show – Performance a cura di Besmir Sula e Rafael Hoxhaj, volontari dell’associazione italo – albanese Dora e Pajtimit
  • 19:30 Momento musicale

El sentimento popular – Camilla Barbarito, Fabio Marconi e Massimiliano Alloisio

Il Duo Karo – Kaldos Santos, voce e percussioni, e Rosella Cazzaniga, chitarra e cavaquinho

Sinitah Acustic Trio – gruppo acustico che porta musiche e canti tradizionali del Burkina Faso

  • Un buco nel ghiaccio -Personale fotografica di Marcello Canepa – “Shantaram” accompagnato dalla chitarra di Matteo Giorgetti

 Per informazioni:

E-mail: organizzazione@sunugal.it

Cell. 388 424 6500

www.cascinacasottello.it

Dora e Pajtimit (Author)

Nel 2007, nella convinzione che per le comunità albanesi colpite dal terribile fenomeno del Kanun si può fare molto, moltissimo anche a livello sociale, abbiamo deciso di creare a Scutari una nuova associazione, chiamata Dora e Pajtimit (DEP), composta da giovani che risiedono nella città, nonché da giovani che studiano in Italia.

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.